Cosa dire e fare e cosa non dire e non fare con un ragazzo o una ragazza con disturbi alimentari

Webinar

Dal 28/01/2021 16.00.00 al 28/01/2021

Descrizione:

28 Gennaio 2020 - start h. 16:00

1. Intervengono

Emilio Franzoni

Cristina Lanzarone

Sara Danti

Giovanna Curtarelli

Anna Parasacchi

Umberto Nizzoli 

Ci sono branche delle scienze in cui esiste una differenza tra ciò che si suppone esista e ciò che effettivamente viene rilevato; a volte quella differenza è addirittura consistente.
Come ciò possa accadere è soggetto a differenti aspetti; ma in sintesi essi si riducono o alla insufficiente capacità di indagine e di ascolto o all’ubicazione più che remota dei fenomeni che si vorrebbero rilevare. 

Capita qualcosa di simile per tutte le patologie: ciò spiega la diffusione di pratiche di depistage relative a problemi endocrini, cardiaci, oncologici, respiratori, allergologici eccetera. In tutti i suddetti campi c’è una differenza fra la patologia attesa e quella già diagnosticata.

In psicopatologia la differenza fra stime epidemiologiche di diffusione delle malattie e loro effettivo rilevamento è per certune davvero enorme. Questo fenomeno vale per tutte le malattie mentali anche se per alcune la differenza è dell’ordine dell’uno su due o anche meno come nel caso della schizofrenia. Ma per certe altre, ad esempio la bulimia, la differenza è dell’ordine di una su venti o anche peggio.

Spesso quei dolori restano sepolti nella famiglia, nel gruppo sociale di riferimento se non addirittura nell’intimità individuale.

Un disturbo dell’alimentazione si installa nella mente e diventa il suo occupante maggiore fino ad assorbire quasi ogni energia: lo scorrere della vita è segnata da fissazioni e da fobie relative al peso, alla dieta o all’immagine che si crede abbia il corpo. Tutto viene declinato secondo quei parametri; tutto si inasprisce e si inaridisce in funzione delle rabbie e delle disperazioni che quei temi evocano.

Sembrerebbe logico che situazioni siffatte emergessero con tutta la loro virulenza, che esplodessero. Allora rabbia e disperazione diverrebbero urla di dolore e parole di richiesta di aiuto. Parole affamate di aiuto.

Invece non è così. Qui ci sono coltri di freddo e di silenzio sotto cui sono sepolti i tesori della sofferenza.

Chi ha disturbi dell’alimentazione se ne vergogna, non vorrebbe che si sapesse. E se un congiunto, una madre, un padre un’amica o il fidanzato lo sanno, si pretende che tacciano; lottino con loro se vogliono, ma formino un’alleanza nel segreto. Spesso i familiari non sanno cosa fare né cosa dire; a volte fanno e dicono cose che sarebbe meglio non facessero né dicessero.

C’è un grande bisogno di capire cosa sono e perché ci si ammala di disturbi dell’alimentazione, cosa si deve sapere, come si fa riconoscerli, come si fa ad avvicinarli, come si risponde ad una anoressica o a una bulimica, cosa si dice e cosa non si deve dire; e poi come le si cura, con chi si deve mettere in contatto.

Domande che si fanno i genitori, gli amici i fidanzati e che dovrebbero farsi i medici di medicina generale ed i pediatri di libera scelta, i medici dei consultori o le ostetriche e gli infermieri, gli psicologi scolastici o dei centri giovani o per le famiglie, gli insegnanti ed il personale della scuola o dei centri di formazione, gli insegnanti di ginnastica o di danza, i parroci. Insomma tutti i professionisti che incontrano adolescenti, giovani e meno giovani.

2. Destinatari

La partecipazione è rivolta a:

  • Medici
  • Dietisti
  • Psicologi e Psicoterapeutici
  • Educatori 
  • Pedagogisti
  • Infermieri
  • Laureandi in medicina, Psicologia, Scienze della comunicazione e della formazione
  • Operatori socio-sanitari
  • Insegnanti

 

3. Requisiti di accesso
Non sono previsti requisiti di accesso ai fini della fruizione del corso.

 

4. Modalità di svolgimento
Il Corso è erogato in modalità e-learning on-demand.

 

5. Costo
Il costo del webinar è € 20.00
 

---
Ti ricordiamo che per accedere al video on-demand del webinar è necessario essersi registrati al sito www.sisdca.masteralimentazione.eu.
(Gli iscritti al Master Unitelma Sapienza possono invece fruire gratuitamente del webinar nell'apposita sezione della piattaforma e-learning)

 

ISCRIZIONI
https://www.sisdca.masteralimentazione.eu/eventi-bitmeeting/catalogo/item/cosa-dire

Informazioni
ClioEdu
Tel. +39 0832 344041
E-mail: info@clioedu.it
Segreteria organizzativa SISDCA 0522 951440




Informazioni:

Per informazioni su sedi e località consultare le informazioni soprastanti.

Documentazione:

Per documentazione e approfondimenti sugli eventi consultare le informazioni soprastanti.

 
 
Copyright © 2021 | SICS S.r.l. - Via Boncompagni 16 - 00187 Roma | Partita IVA: 07639150965
 
Con il contributo educazionale DIETOSYSTEM